18 novembre, student* in piazza per il No Meloni Day

18 novembre, student* in piazza per il No Meloni Day

Il mondo studentesco è stato tra i primi a mobilitarsi immediatamente dopo la vittoria elettorale della destra il 25 settembre 2022.

Già il giorno successivo studenti e studentesse del classico Manzoni occuparono mandando su tutte le furie commentatori destri dal talk show e haters ancor più destri da tastiera.

Un paio di settimane dopo si svolse il primo corteo studentesco dove il tema dell’opposizione all’Alternanza Scuola-Lavoro che, giova ricordarlo, da inizio anno ha fatto tre morti: Lorenzo, Giuseppe e Giuliano si intrecciavano all’opposizione al governo neoliberista autoritario che si sarebbe insediato il 22 ottobre.

In mezzo, in questo mese, ci sono state le botte alla Sapienza, la nuova legge anti-rave voluta da Piantedosi (l’uomo di Salvini al Ministero dell’Interno) e le prime mobilitazioni nelle scuole di Roma.

Sabato scorso si è tenuta in piazza Vetra, a Milano, un’assemblea contro il nuovo articolo del Codice Penale: il 434 bis, quello nominalmente contro i rave, ma allargabile a una vasta platea di comportamenti di dissenso. L’assemblea è terminata con un corteo improvvisato e un sit-in in piazza XXIV Maggio.

La manifestazione partirà in largo Cairoli con diversi preconcentramenti tra cui quello in porta Venezia per le scuole di Milano Est e il successivo in Duomo lanciato da Rete Student* e Student* Tsunami.

Fonte: MilanoInMovimento